La Cna chiede al Comune una campagna mediatica per sostenere gli acquisti a Sciacca

3304

Da un lato la soddisfazione per il provvedimento intrapreso dai governi nazionale e regionale sulla riapertura della quasi totalità delle attivita’ produttive e commerciali, ma dall’altro la richiesta di un’ azione di monitoraggio di tutte le categorie e l’avvio di un incontro con le stesse, per valutare gli effetti economici che ricadranno sulle migliaia di attività.

La Cna di Sciacca rispetto “agli effetti devastanti e perduranti generati dalla pandemia sui sistemi produttivi, si aspetta adesso che il Comune di Sciacca si attivi su quanto precedentemente richiesto e concordato e dare corso all’applicazione  delle misure annunciate”. La Cna  chiede ancora una volta all’amministrazione comunale di attivarsi “senza  perdere ulteriore tempo, sempre in concorso con gli interventi del Governo Nazionale, Regionale e alla stessa stregua delle iniziative simili intraprese da altri Comuni del nostro territorio”.

Inoltre chiede di avviare da subito, “i na campagna mediatica di sensibilizzazione per incentivare i consumi dei Prodotti di Sciacca; contro l’abusivismo;contro  la speculazione dei prezzi sui servizi e prodotti anti Covid 19 ( Sanificazione, guanti, mascherine ecc)e una verifica dei codice Rifiuti materiali monouso anti Covid 19  (camici monouso, guanti mascherine, scarti di sanificazione giornaliera ecc.) per stabilire se i sopra citati rifiuti vanno codificati come rifiuti assimilabili agli urbani e\o Indifferenziati. Qualora siano codificati come Rifiuti Speciali ,si chiede che il servizio  venga espletato dalla Sogeir senza ulteriori aggravi di costi  per le aziende.

La Cna di Sciacca chiede ancora “una interlocuzione costante con l’amministrazione al fine di individuare tutte le adeguate soluzioni per fare fronte alle criticità che stanno attraversando ed investendo l’intero comparto produttivo e dà la propria disponibilità per una fattiva collaborazione per la gestione a tutti i livelli,nel rispetto  dei propri ruoli, questa nuova fase di riapertura e rilancio”.

A tal  proposito annuncia, a breve,  un incontro con tutte le categorie e la presentazione all’amministrazione e al consiglio comunale e alle forze politiche della città di un documento per il  rilancio. Nella foto, Giuseppe Montalbano della Cna assieme a Giuseppe Caruana della Confcommercio.