La crisi del turismo, le lamentele dei tassisti di Sciacca: “Purtroppo, siamo ancora fermi” (Intervista)

1045

Anche i tassisti di Sciacca avvertono il momento di crisi del turismo. “Fino ad oggi siamo fermi, la gente ancora non arriva come negli anni passati”. Lo dice Ignazio Abruzzo, da molti anni impegnato nel settore. I tassisti hanno dovuto apportare anche modifiche ai loro mezzi, collocando un pannello e dovendo rispettare una riduzione delle presenze a bordo da un massimo di 8 a 4 persone.

Al Comune, come sottolineato da Abruzzo in un’intervista a Risoluto.it, chiedono un intervento per sfruttare pienamente il taxi sharing.


Warning: A non-numeric value encountered in /var/www/web9/web/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008