La Procura autorizza la bonifica di un’area del porto di Sciacca posta sotto sequestro

950

La Procura della Repubblica di Sciacca ha autorizzato i membri dell’equipaggio di un motopesca denunciati qualche settimana fa dalla Guardia Costiera per abbandono di rifiuti al porto ad effettuare la bonifica dell’area.

In attesa degli accertamenti da parte dell’Arpa ed è stato il sostituto procuratore Michele Marrone ad autorizzare la bonifica di quest’area del porto di Sciacca.

Qualche settimana fa alcuni membri dell’equipaggio di un motopesca avrebbero abbandonato lungo la banchina alcuni rifiuti tra cui 2 contenitori in plastica contenenti reti da pesca da smaltire, 3 “copertoni”, un sacco nero di immondizia con all’interno cavi elettrici, una tanica in alluminio vuota e scarti vari di rifiuti solidi urbani, 3 materassi utilizzati per il riposo degli stessi marinai ed alcune cassette di plastica.

Sono sati denunciati per abbandono di rifiuti provenienti da attività commerciali.