La statalizzazione del Toscanini di Ribera, tutti i numeri della crescita del Conservatorio di Stato (Interviste)

1658

Ha rischiato di scomparire, ma poi ha avuto una crescita vertiginosa nella propria attivista l’istituto Toscanini di Ribera. Adesso è Conservatorio di Stato ed esultano anche docenti, collaboratori e studenti. Tanti i vantaggi che arriveranno grazie alla statalizzazione anche per il personale come si evince dalle interviste rilasciate a Risoluto.it dai vertici della struttura.

Sono 28 i corsi di laurea di primo e secondo Livello in ambito classico, jazz e pop rock (nel 2015 erano appena 7); con 350 studenti di cui oltre 200 accademici (a fine 2015 erano poco più di 20) il Toscanini è tra gli istituti italiani statizzandi con più iscritti ai corsi universitari e studenti internazionali in crescita (attualmente provenienti dalla Cina, da Malta e dal Venezuela) e anche da varie regioni e province italiane.

L’istituto vanta una sede all’avanguardia dal punto di vista strumentale e dell’innovazione tecnologica, attività didattica, produzione, ricerca, terza missione di livello nazionale ed internazionale.