La stilista Elisabetta Franchi incontra Edoardo Stoppa: ” Con te le campagne animaliste hanno un senso”

6320

Elisabetta Franchi, la stilista bolognese nota per il suo marchio di abbigliamento femminile, ha ingaggiato sui social una forte presa di posizione sulla vicenda dell’avvelenamento dei cani randagi a Sciacca. Le opinioni di campo della designer di moda, non si e’ limitata ad una condanna dell’orribile strage dei cani di Muciare, ma ha intavolato una vera campagna denigratoria nei confronti della citta’ di Sciacca e dei suoi cittadini, rei, a suo dire, di aver determinato la morte dei venticinque cani.

Ieri,  le sue seguitissime “Instagram stories” hanno registrato l’ultimo capitolo celebrato con una foto dell’incontro con Edoardo Stoppa, l’inviato di “Striscia La Notizia” che si occupa con i suoi servizi della tutela degli animali.

La stilista ha commentato la foto con un ringraziamento a Stoppa: “Grazie ad Edoardo Stoppa, con te le battaglie animaliste hanno un senso”.

Insomma, lasciando intendere di aver discusso con il noto animalista della vicenda saccense.

Intanto, Maria Navarra, titolare di una nota  e storica boutique di Sciacca, rivenditrice ufficiale di zona in esclusiva del marchio Elisabetta Franchi , ha scritto alla direttrice del marchio per dissentire rispetto quanto esposto dalla stessa in ordine alla citta’ e ai suoi cittadini