L’Asp autorizza l’acquisto di due incubatrici per il “Giovanni Paolo II” di Sciacca

Hanno letto: 293

Le due incubatrici andrebbero ad aggiungersi a quella già donata al nosocomio saccense dall’associazione “Orazio Capurro Amore per la Vita”.

 L’ azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha autorizzato l’acquisto di nove incubatrici. Nello specifico, tre per il reparto di Neonatologia, Utin e Pediatria dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, due per il “Barone Lombardo” di Canicattì, altrettante per il “San Giacomo d’Altopasso” di Licata e altre due per il “Giovanni Paolo II” di Sciacca. I medici delle rispettive unità operative avevano inoltrato la richiesta con carattere “di necessità e urgenza”. La spesa per l’acquisto delle incubatrici, che dovranno essere di ultima generazione, è di circa 153 mila euro.