Lavori al ponte Bagni di Sciacca, il 7 febbraio la decisione sulla chiusura al transito

693

Se la permanenza del “cestello negativo”, mezzo necessario per i lavori al ponte Bagni, sulla sede stradale, consentirà il passaggio delle auto, verrà mantenuto il senso unico alternato. In caso contrario, si chiuderà il ponte per consentire i lavori di messa in sicurezza. La durata sarà di due mesi a ponte aperto e di circa 45 giorni a ponte chiuso.

Sono particolari emersi nelle ultime ore mentre ci si prepara a un intervento atteso a Sciacca ormai da oltre un anno e mezzo. Bisognerà verificare, in particolare, se il “cestello negativo”, che si abbassa sotto il piano di posa e sarà impiegato per questi lavori, può consentire di lasciare una corsia aperta. Questo si potrà accertare soltanto all’arrivo dei mezzi e al loro posizionamento.

Dieci giorni fa tecnici ed impresa della telefonia di Stato hanno verificato, unitamente all’impresa esecutrice lavori, al dirigente, al direttore dei lavori e al responsabile del procedimento, l’intervento da eseguire. I lavori avranno un costo di circa 100 mila euro.