Lucca Sicula piange il diciottenne Gianvito, era studente del “Don Michele Arena” di Sciacca

21744

Lucca Sicula si e’ svegliata attonita questa mattina. Nel piccolo comune tutti conoscevano Gianvito Pio Di Leo e la sua famiglia. In molti stentano a credere che la vita di quel ragazzo e’ stata spezzata in quel burrone della contrada Dragotto.

L’altro giovane che era guida della Lancia Y, e’ stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico al “Giovanni Paolo II “di Sciacca dove e’ stato trasportato nella notte subito dopo il terribile incidente che ha visto la vettura finire fuori strada.

Gianvito frequentava l’istituto “Don Michele Arena” di Sciacca, aveva compiuto diciotto anni lo scorso maggio, avrebbe dovuto frequentare l’ultimo anno per conseguire il diploma.

Il sindaco di Lucca, Salvatore Dazzo ha appreso dell’incidente e della morte del giovane da Messina dove si trovava nel fine settimana: “Siamo addolorati – ha detto – per la morte di questo giovane, mi trovo a Messina e sto rientrando per incontrare i familiari”. Una domenica di tristezza infinita per Lucca Sicula.