Maxi operazione antidroga in Sicilia con 22 misure cautelari

2368

Due presunte organizzazioni che secondo le indagini gestivano lo spaccio di droga nella zona occidentale del palermitano sono state sgominate dai carabinieri che hanno eseguito un’ordinanza cautelare firmata dal gip nei confronti di 22 persone, accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico, spaccio e detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.

L’operazione si è svolta tra Carini, Isola delle Femmine, Capaci, Terrasini, Borgetto, Enna e Finale Emilia in provincia di Modena.

Dei 22 indagati, otto sono finiti in carcere, 9 agli arresti domiciliari e 5 hanno l’obbligo di presentazione alla pg. Le indagini sono state coordinate dalla Dda. L’attività svolta dai militari della compagnia di Carini è iniziata a luglio 2018, quando qualcuno si è introdotto, in due diverse circostanze, in una stalla nel territorio di Torretta uccidendo un cavallo e ferendone un secondo. Il raid punitivo sarebbe stato originato dai contrasti sorti nel mondo dello spaccio degli stupefacenti.