Morto a luglio il pentito Angelo Siino, la famiglia ha tenuto segreta la notizia

1651

Morto il pentito di mafia Angelo Siino. La notizia e’ stata diffusa dall’Adnkronos. Il decesso sarebbe avvenuto a luglio ma la famiglia aveva tenuto segreta la notizia.

Era considerato il ministro dei Lavori pubblici di Cosa nostra e aveva avuto un ruolo centrale nell’ambito degli interessi economici.

Il pentito, aveva 77 anni e soffriva di diverse patologie. Siino ha iniziato a collaborare con la giustizia nel 1997, rivelando il sistema pilotato degli appalti della mafia corleonese. Da pentito ha deposto anche in videoconferenza in processi che si sono celebrati al tribunale di Sciacca.

La sua passione era il rally e da pilota ha gareggiato in passato in manifestazioni svolte a Sciacca.