Nuove azioni in campo per il Progetto Helios

2076

Prosegue il progetto Helios Eni Cbc Med che si pone l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze dei Neet (giovani che non lavorano e non studiano fino ai 30 anni di età), con particolare attenzione alle donne che potranno partecipare senza limite d’età, per soddisfare l’esigenza della Blue & Circular Economy.

Il progetto portato avanti dal Collegio Universitario di Merito Arces in qualità di coordinatore, coinvolge 6 paesi: Italia, Spagna, Grecia, Tunisia, Palestina e Giordania. L’intero progetto Helios si basa sulla forte convinzione che Blue & Circular Economy siano gli strumenti più importanti su cui puntare per il raggiungimento di uno sviluppo sostenibile, della riduzione della povertà e dell’inclusione sociale e creando nuove opportunità occupazionali nell’area del Mediterraneo.

I Paesi coinvolti sono 6: Italia, Spagna, Grecia, Tunisia, Palestina e Giordania. Il partner scelto per l’Italia è il Distretto della Pesca e Crescita Blu, guidato da Nino Carlino. Nel corso del metting tra Arces, project management team, e Distretto della Pesca e Crescita Blu- Cosvap, project team sono stati discussi diversi punti di grande interesse. In primo luogo, è stata predisposta l’organizzazione di un workshop per coinvolgere i responsabili delle politiche locali e regionali. Inoltre, un corso di formazione sarà organizzato a Mazara del Vallo.