Olesya e’ davvero Denise? Il legale di Piera Maggio:” Non vogliamo sottoporci a un ricatto mediatico da parte della tv russa”

4690

Avrebbe dovuto partecipare anche Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone alla diretta TV di questa sera della trasmissione TV del primo canale russo ” Lasciali parlare” alla quale la giovane Olesya Rostova si e’ rivolta per ricercare la propria famiglia. Dall’appello della ragazza, la speranza che in realtà lei potesse essere Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo il primo settembre 2004.

“Non vogliamo sottoporci a un ricatto mediatico da parte della tv russa – ha detto all’Ansa l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio -. Se prima della trasmissione non ci faranno avere la documentazione relativa al gruppo sanguigno di Olesya e dell’eventuale test del Dna non parteciperemo ad alcun collegamento televisivo”.

La produzione televisiva russa infatti, ha rifiutato di fornire prima alla famiglia i dati della ragazza che avrebbero potuto rilevare le prime certezze sull’identità della ragazza ma di farlo soltanto durante la diretta a favore di telecamera. Una modalità che ha provocato il rifiuto della madre di Denise di essere in studio.

Intanto, il programma russo annuncia un posticipo dell’attesa puntata.