Parcheggio Catusi sempre come una lettiera, nasce Comitato spontaneo di genitori che invita le istituzioni: “Portate anche voi i vostri figli qui”

Hanno letto: 108

L’appuntamento e’ per giovedi’ 23 gennaio poco prima del suono della campanella. Cosi’ oggi un Comitato spontaneo di genitori degli alunni che frequentano la scuola Giovanni XXIII ha scritto inviando una missiva rivolta alle massime autorita’ cittadine dal sindaco al comandante della polizia municipale dove descrivono lo stato ormai perenne in cui si trova il parcheggio comunale Catusi che molti di loro utilizzano per poter accompagnare i propri figli a scuola.

Una situazione di grande degrado urbano quello che anche la nostra testata ha documentato piu’ volte e che sembra non finire mai.

Piu’ volte gli stessi genitori che oggi provocatoriamente hanno inviato le massime autorità’ cittadine a portare i loro figli proprio nel parcheggio in questione, in passato avevano portato avanti dei meritori interventi di pulizia spontanea che dopo qualche giorno, venivano annullati per i nuovi raid vandalici sul posto.

Ora stanchi ed esasperati chiedono un intervento risolutivo con la massima attenzione dele autorità’ competenti.