Piano Paesaggistico, Fratelli d’Italia: “Non conosciamo le intenzioni dell’amministrazione sul ricorso al Tar”

1448

“Non conosciamo le intenzioni dell’amministrazione in merito alla volontà o meno di depositare ricorso al TAR entro e non oltre il ventisette dicembre sul più volte richiamato Piano Paesaggistico nonostante la nostra prima segnalazione via PEC al Sindaco dell’8 novembre e successive segnalazioni pubbliche”. Lo scrive oggi in una nota stampa il gruppo Fratelli d’Italia di Sciacca.
“Siamo a conoscenza che il Sindaco in data tredici dicembre scorso ha avuto un incontro con i rappresentanti degli Ordini e dei Collegi professionali in merito a tale tematica, e che gli stessi ordini e collegi dopo ampia discussione, hanno già redatto e trasmesso in data dicembre un documento unico rilevando tutta una serie di criticità che a quanto pare agiscono negativamente sul governo del territorio ed in particolar modo la possibilità di sviluppo in termini turistici, così come avevamo anticipato qualche mese fa.
A quanto pare, la stessa iniziativa anticipata pochi giorni fa dalla società “Mangia” sulla possibilità di realizzare un nuovo albergo rischia di essere inficiato dal più volte richiamato Piano Paesaggistico.
Pertanto, visti i pochi giorni rimasti per concludere l’azione difensiva tramite TAR, si chiede all’amministrazione, quali siano le loro intenzione in merito alla questione sollevata, e di conoscere il contenuto della relazione redatta dai Collegi e Ordini professionali.
Non per ultimo – conclude – nel caso in cui l’amministrazione abbia già optato per il ricorso al TAR, si chiede quali siano le strategie adottate per incardinare il ricorso nel tramite dell’ufficio legale di Sciacca, il quale risulta essere già sofferente per le numerose pratiche a proprio carico e se per tale ovvi motivi, l’amministrazione abbia già provveduto a supportare l’ufficio tramite la nomina di un consulente esperto esterno visto che la tematica non è trattata giornalmente dallo stesso ufficio legale”.