Primo premio “Welfare che impresa!” all’Ecomuseo dei 5 Sensi di Sciacca

1256

Su 185 candidature da tutta Italia, l’Ecomuseo dei 5 Sensi di Sciacca, si e’ aggiudicato il primo premio del concorso “Welfare che impresa!”, giunto alla Quinta Edizione, è un programma di capacity building per progetti di welfare ad alto potenziale di impatto sociale, economico e ambientale.

“Da visione a progetto – ha commentato la presidente Viviana Rizzuto- da realtà a best practice. E da oggi, il Museo Diffuso dei 5 Sensi diventa anche un modello da replicare. Perché funziona! Caspita se funziona. Sia sul territorio che come modello da replicare. Come?
Semplice: a Sciacca nascerà il primo incubatori di ecosistemi capaci di generare turismo sostenibile di comunità. Il primo in Italia.
Creiamo la struttura per formare futuri professionisti in grado di replicare un percorso che attiva le persone del territorio, valorizza le identità, rende consapevoli i cittadini, crea una comunità coesa, crea benessere e lavoro sostenibili perché decisi dalla stessa comunità che diventa protagonista del proprio futuro.
Più crescerà il Museo dei Cinque Sensi più crescerà l’incubatore. E la presenza dell’incubatore di comunità ospitanti rafforzerà il Museo dei Cinque Sensi. Armonia.
Persone in grado di creare e gestire delle CDMO (Community Destination Management Organization) perfettamente in linea con i tempi perché attiva tutte le risorse presenti. Da domani si inizia a costruire il prossimo step. Replicare!
Tutto questo dal profondo Sud della Sicilia dove una comunità che ha imparato a cooperare diventa modello per sè e per gli altri. Ed è gioia. Orgoglio”.