37.8 C
Comune di Sciacca

Processo di mafia “Opuntia”, trasferta a Roma per il Tribunale di Sciacca per sentire Vito Bucceri, collaboratore di giustizia di Menfi

Pubblicato:

La prossima udienza del processo di mafia “Opuntia” è fissata per il 27 e il 28 giugno e si terrà al palazzo di giustizia di Roma per sentire il collaboratore di giustizia di Menfi Vito Bucceri.  Trasferta per il collegio, presieduto dal giudice Alberto Davico con a latere Antonino Cucinella e Francesca Cerrone. Pubblico ministero Alessia Sinatra e difensori gli avvocati Carmelo Carrara e Antonino Augello per Matteo Mistretta e Giovanni Rizzuti e Accursio Gagliano per Tommaso Gulotta.

I due imputati di Menfi vengono giudicati nel troncone del processo che si celebra a Sciacca con il rito ordinario. Per altri imputati, di Menfi e Sciacca, compreso Bucceri, il processo si svolge, con il rito abbreviato, al Tribunale di Palermo.

Ieri a Sciacca è stato sentito, come teste delle difese, Vito Riggio, di Menfi, imputato a Palermo, su due incontri nei quali ha accompagnato Vito Bucceri, in località Magaggiaro, con Pietro Campo, di Santa Margherita Belice. Riggio ha detto di averlo fatto soltanto per un favore al cugino, Bucceri, che lo stava aiutando a curare un cavallo, e di non sapere nulla sulle ragioni di quegli incontri.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.