Processo Scacco Matto, in appello assolto il menfitano Filippo Campo

1705

La Corte di Appello di Palermo ha assolto il menfitano Filippo Campo, imputato nel processo di mafia Scacco Matto. Il processo è tornato in Corte di Appello dopo che la Cassazione aveva annullato un’altra sentenza d’appello con rinvio ad altra sezione per pronunciarsi in merito all’eventuale concorso esterno. Filippo Campo era difeso dall’avvocato Tommy De Lisi. La Corte di Appello ha ridotto le pene per Giovanni Campo, fratello di Filippo, per il quale la condanna è a 9 anni e 6 mesi, e per Rosario Cascio, 9 anni. Otto anni per il collaboratore di giustizia Vito Bucceri.