Progetto “Uniti contro le dipendenze” a Ribera

430

Questa mattina, nella sala dei sindaci del palazzo di città a Ribera, si è costituito il tavolo di lavoro per l’avvio del progetto ” Uniti contro le dipendenze “.


Il Progetto mira a rafforzare l’impegno delle istituzioni nelle iniziative di prevenzione del fenomeno della tossicodipendenza tramite azioni di intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine, iniziative dei servizi sociali e l’apertura di uno “sportello psicologico” che svolgerà attività di consulenza psicologica, accoglienza, orientamento e sostegno psicosociale ed educativo.

All’iniziativa, voluta dall’amministrazione comunale e promossa dalla Prefettura di Agrigento e finanziata dal Ministero dell’Interno con i fondi per la sicurezza urbana, hanno partecipato il sindaco Matteo Ruvolo, la giunta ed il presidente del consiglio comunale Vincenzo Costa, la coordinatrice del distretto sociosanitario, la dottoressa D’Alessandro, la psicologa responsabile del Centro di Ascolto dottoressa Scorsone, la psicologa del Sert dottoressa Cannarozzo, l’Arciprete don Giuseppe Argento, la psicologa consigliere comunale dottoressa Miceli, il comandante della Polizia Municipale Ciro Ruvolo, il maresciallo della Tenenza di Ribera Fiorentino, lo psicologo del progetto Pon, Dario Ruvolo.

“Con questo progetto – afferma il Sindaco Ruvolo – vogliamo porre in essere tutte le misure di prevenzione utili a porre un freno al fenomeno della tossicodipendenza esistente nella nostra comunità. Il nostro obiettivo è favorire il benessere psicosociale dei soggetti dipendenti, creare le condizioni per un percorso che possa garantire il superamento delle condizioni di disagio ed isolamento sia nell’immediato che nel medio periodo, garantendo un’effettiva inclusione sociale.”