39.5 C
Comune di Sciacca

Randagismo, M5S: “Amministrazione sola perchè non ascolta nessuno”. Mizzica richiede incontro urgente

Pubblicato:

Dopo quello che ieri è apparso come un vero e proprio appello disperato da parte dell’amministrazione comunale di Sciacca. Oggi si registrano le reazioni alle forti dichiarazioni espresse ieri dal sindaco Francesca Valenti e dall’assessore al ramo, Paolo Mandracchia.
“Sul fronte randagismo – hanno detto i due –  siamo lasciati soli e senza risorse”. Una dichiarazione che oggi il Movimento Cinque Stelle definisce una lamentela.
“Lamentarsi è facile – scrivono i pentastellati –  e talvolta pure giusto. “Lamentati e stai bene“ si dice. Ma prima di lamentarsi a nostro avviso è meglio che si faccia un esame di coscienza che dimostri a se stessi e ai cittadini cosa si può fare. Anche da soli e con quello che si ha a disposizione.Vero è che servono maggiori risorse per affrontare con la giusta forza il problema del randagismo a Sciacca, che ha già dimostrato di poter esplodere da un momento all’altro creando danni inimmaginabili, ma anche senza le “grandi risorse” si può fare tanto. Accettando per esempio l’aiuto delle altre forze politiche e dei volontari che si dedicano a questo problema”.
Il Movimento ricorda poi che in data 19 Marzo il M5S ha presentato un progetto per la realizzazione di un Canile WEB che avrebbe garantito trasparenza e nel contempo avrebbe incentivato le adozioni. Ma ad oggi nessuna nota di apprezzamento o richiesta di collaborazione. e che lo scorso 20 Aprile ha anche presentato un’interrogazione alla quale l’amministrazione avrebbe potuto rispondere sin da subito e con i fatti  e senza attendere i tempi canonici previsti dai regolamenti del consiglio comunale.

“Pertanto – aggiungono –  prima di lamentarsi è giusto che l’amministrazione si chieda:
– quali azioni abbia portato avanti al fine di incentivare le adozioni. E’ stato preso in considerazione il nostro progetto del Canile WEB ?
– Quali azioni sono state fatte per evitare che in contrada Muciare si formasse nuovamente una colonia di cani? Sono stati sterilizzati i cani rimasti in seguito alla strage ? Non ci sembra perché proprio in questi giorni ci giungono foto di nuove cucciolate.
– Quali controlli sono stati fatti sui cani padronali sparsi tra allevatori e agricoltori come avevamo suggerito ?
– Quanti animali, previa sterilizzazione e verifica dello stato di salute, questa amministrazione è stata in grado di rimettere sul territorio dopo aver correttamente seguito le procedure previste?”
“Lo vogliamo dire: questa amministrazione – concludono i pentastellati saccensi –  si sente lasciata da sola perché non ascolta nessuno.  Non ha le risorse per risolvere i problemi  più gravi perchè quelle poche a disposizione vengono sprecate per altro. Volete arrendervi davanti ai problemi ? Bene gettate la spugna definitivamente e dimettetevi, Sciacca ha bisogno di essere amministrata”.
Mentre l’associazione Mizzica interviene oggi richiedendo un incontro urgente per confronto sulla riforma strutturale per debellare il fenomeno del randagismo a Sciacca.

In particolare Mizzica, chiede un incontro alla presenza anche del deputato regionale del Partito Democratico, Michele Catanzaro, in qualità di componente della commissione speciale randagismo all’ARS e in qualità di riferimento politico dell’amministrazione
comunale di Sciacca a guida Francesca Valenti.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.