Rapina e lesioni a Sciacca, ventunenne assolto

3978

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca Alberto Davico ha assolto dall’accusa di rapina e lesioni Djammih Hatab, di 21, del Gambia. Era accusato, assieme a Sane Aliou, di 20 anni, senegalese, di essersi introdotti il 12 dicembre del 2020 all’interno dell’abitazione di un uomo, residente a Sciacca da molti anni, dopo aver sfondato la porta, di averlo aggredito procurandogli lesioni e di avere portato via 520 euro e un telefono cellulare.

Il giudice lo ha assolto, in abbreviato, perché il fatto non sussiste. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 4 anni e 2 mesi di reclusione. L’uomo è rimasto in carcere per circa 7 mesi e poi sottoposto all’obbligo di dimora a Sciacca, misura revocata dal giudice Davico che ha accolto la richiesta del difensore dell’imputato, l’avvocato Francesco Di Giovanna.

Il senegalese Sane Aliou viene giudicato con il rito ordinario.

Nella foto, l’avvocato Di Giovanna