27.2 C
Comune di Sciacca

Reddito di cittadinanza legittimo, assolta giovane romena

Pubblicato:

Scagionata dall’accusa originariamente mossa a suo carico, non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. E’ quanto ha deciso il giudice del Tribunale di Sciacca Alberto Davico nel procedimento a carico della romena Loredana Chiriac, di 32 anni, che La trentunenne era accusata di avere omesso di comunicare all’Inps la mancanza del requisito per ottenere il reddito di cittadinanza, bloccato a maggio del 2021. Per la difesa, invece, non c’è stata alcuna indebita percezione e anzi l’avvocato Santangelo, si accinge a chiedere per la sua assistita le somme da maggio a dicembre del 2021. requisito, la residenza in Italia da al- meno 10 anni, per riscuotere 18.600 euro. La giovane, invece, attraverso l’avvocato Calogero Santangelo, suo difensore di fiducia, ha dimostrato che il requisito ce l’aveva visto che è in Italia dal 2008. Nel periodo iniziale in Italia portava il cognome del marito, dal quale poi si è separata. In pratica, non si era tenuto conto del fatto che la donna sposatasi in Romania aveva preso il nome del marito, ma si trattava della stessa persona. L’avvocato Santangelo ha richiesto e ottenuto la relativa documentazione (sentenza di divorzio del Tribunale di Macin, distretto di Tullea), dalla Romania. Anche il Pm in sede di udienza preliminare aveva chiesto il non luogo a procedere.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.