Rifiuti: Gueli (Sogeir) ritira le dimissioni, ma il suo mandato è comunque in scadenza

862

Nelle stesse ore in cui le ditte Bono Sea hanno sospeso il servizio, in attesa di incassare i crediti pregressi che si sono accumulati, si scopre che il commissario straordinario della Sogeir Salvatore Gueli resterà in carica almeno fino a venerdì 15 settembre. Un fatto formale, che corregge le notizie riguardanti le sue dimissioni. Ma il problema più grave adesso è la necessità di conferire gli impianti alla Società di Regolamentazione dei Rifiuti. Cosa che dovrà fare il liquidatore di Sogeir, Vincenzo Marinello. O, forse, il responsabile della società Sogeir Impianti Indelicato. Insomma: continua a regnare la confusione. Il punto è che occorre un’un’accelerazione tempestiva, perché alla fine di fronte a problemi che sembrano essere stati superati (i guasti alla discarica e al centro di compostaggio di Santa Maria) a bloccare tutto potrebbero essere le scartoffie. Col risultato che, stando così le cose, il rischio che i cassonetti nelle prossime ore comincino a restare pieni si fa sempre più concreto.