Sambuca, altri otto immobili assegnati a due euro

1442

Altri otto immobili assegnati a due euro. Sono dieci le offerte pervenute. L’importo della compravendita e’ di 24.059 euro. L’offerta più alta pervenuta e’ di 7.030 e l’offerta più bassa, invece 400.
Gli aggiudicatari degli immobili sono di diversa nazionalità provenienti da Arizona,
Belgio, California, Colorado, Israele, Virginia,
Idaho, e Giordania.
Le istanze hanno partecipato al bando che e’ scaduto lo scorso 5 novembre.
Si sommano a 135, tra privato e pubblico, gli immobili venduti finora a Sambuca.
L’età media degli offerenti è intorno ai 40 anni.
La commissione si è riunita stamattina procedendo all’apertura delle buste e presieduta dal segretario comunale.
“Così – dice il vicesindaco Giuseppe Cacioppo – la comunità sambucese diventa sempre più colorata. Altre bandiere si aggiungono alle 38 nazionalità presenti a Sambuca”. Soddisfatto il sindaco Leo Ciaccio.

“Le buone pratiche, la visione di una comunità resiliente e soprattutto l’accoglienza dei sambucesi ha favorito tutto ciò”. Tra le offerte pervenute, anche quella per il lotto numero cinque che preveda una residenza di artisti, un laboratorio di idee, un incubatore di comunità. In linea con il bando, maschera una vada per “I diritti umani” intitolata ad un giovane, amico della proponente artista Belga, morto a 25 anni che tanto si è battuto per ciò. Al suo interno laboratorio, scuola d’arte e soprattutto centro per il confronto delle conquiste civili”.