Scarsa illuminazione e schiamazzi in strada allo Stazzone

1029

E’ il Comitato del Borgo dello Stazzone a segnalare problemi di sicurezza e mancanza di illuminazione nel quartiere marinaro. “Da diversi anni – segnaliamo scrive il presidente del Tribunale – come la carenza di illuminazione causata dall’insufficiente capacità dei corpi illuminanti installati in seguito alla riqualificazione, spesso accentuata dai frequenti guasti che si verificano all’intero impianto, crei enormi disagi ai residenti”. I

In particolare, il comitato segnala come tutta la zona del marciapiede in prossimità delle abitazioni risulti al buio e che le zone buie, diventano ricettacolo di giovani che trascorrono le serate bevendo, facendo schiamazzi ed assumendo comportamenti al limite della pubblica decenza.

“Riteniamo – continua la nota – inoltre, che ciò possa avere ripercussioni sullo stato di sicurezza di tutti coloro che frequentano la sera lo Stazzone. A tal proposito, inoltriamo la richiesta ricevuta da parte di uno dei residenti che, esasperato da tali comportamenti, chiede di spostare le panchine che si trovano di fronte la propria abitazione”.

Il nuovo impianto di illuminazione prevedeva che venissero installati dei corpi illuminanti sulle facciate delle abitazioni e a tal proposito risulta già passata la tubatura sottotraccia atta a ricevere gli opportuni cavi elettrici di alimentazione. “Detto ciò – conclude il Comitato – chiediamo, pertanto, che venga accolta la richiesta del residente e che si proceda alle opere di illuminazione”.