Sciacca, il Rotary dona buoni benzina alla Croce Rossa per raggiungere pazienti con piaghe da decubito

2190

Il Rotary Club di Sciacca ha donato 50 buoni benzina da 10 euro alla Croce Rossa come contributo per la consegna a domicilio di gel piastrinici e colliri speciali, prodotti dagli operatori dell’unità operativa di Medicina Trasfusionale di Sciacca.

Nell’ultimo anno di attività, in piena pandemia, sono stati presi in carico oltre 200 pazienti con piaghe da decubito e con patologie oculari trattati con l’applicazione di gel piastrinici e colliri specifici pressoché “miracolosi”: si tratta di pazienti con piaghe, ulcere diabetiche o ferite di difficile guarigione, patologie oculari come lesioni e ulcere corneali, trattamenti di tendinopatie, osteoartrosi, rigenerazione peridontale e interventi di implantologia. I medicamenti speciali sono prodotti attraverso l’impiego delle unità di sangue cordonale ritirate dai punti nascita e non idonee per il trapianto.

La distribuzione dei prodotti è stata affidata alla Croce Rossa con personale volontario e costi a suo carico.Dare visibilità al progetto, farlo conoscere ed alimentare una cultura della donazione del sangue cordonale così da moltiplicare la produzione di emocomponenti ed aiutare un numero maggiore di ammalati, oltre che dare un supporto economico alla Croce Rossa, sono gli obiettivi alla base del bel gesto del Rotary Club di Sciacca.