Sciacca, tartaruga Caretta caretta nidifica sulla spiaggia di Capo San Marco

Hanno letto: 1417

È stato scoperto stamattina, dall’addetto che si occupa della pulizia della spiaggia di Capo San Marco, Giuseppe Bono, un nido di tartaruga marina Caretta caretta. L’uomo ha prontamente provveduto ad avvisare il Wwf che si è subito occupato della messa in sicurezza del nido recitando la zona interessata.


Secondo alcuni studi, questa specie di tartaruga marina ritorna a nidificare sulla stessa spiaggia ogni due anni e, infatti, risale proprio ad un paio di anni fa l’ultima nidificazione a Sciacca, sulla spiaggia di Capo San Marco.

Nonostante questa specie tipica delle acque del Mediterraneo scelga spesso Sciacca per depositare le sue uova, la Caretta caretta è una specie in via d’estinzione, a causa dell’inquinamento e di forme sbagliate di pesca, e per questo, negli ultimi anni, sono aumentate le campagne di tutela e sensibilizzazione a questa specie da parte di diverse associazioni ambientaliste.

Per proteggere il nuovo nido, nel corso dei 60 giorni, tempo stimato per la schiusa delle uova, volontari si alterneranno nella sorveglianza e protezione del nido, al fine di essere presenti durante la schiusa e garantire l’arrivo in mare dei piccoli di tartaruga.