Sciopero dei benzinai, a Sciacca niente adesioni ma condivise le ragioni (Video)

384

Non una vera serrata a Sciacca, anzi la maggior parte dei distributori rimarranno aperti non aderendo allo sciopero nazionale che scatterà stasera a partire dalle 19 e fino alle 22 del 26 gennaio.

Anche se i titolari dei distributori saccensi condividono le ragioni che hanno portato le sigle sindacali allo stop forzato alla distribuzione che scatterà questa sera a seguito del provvedimento del Governo che prevede l’esposizione del prezzo medio regionale giornaliero per ogni singolo distributore. I benzinai in particolare, lamentano che il Governo abbia addossato sulla categoria le colpe dei rincari per il consumatore. In caso di inadempienza per i distributori scatteranno, secondo il decreto, sanzioni.