Sei anni fa la chiusura delle Terme di Sciacca, il comitato civico: “L’unica strada da seguire quella dei fondi europei” (Intervista)

2362

Soltanto i fondi del Recovery Fund possono aprire una speranza per rivedere funzionanti le Terme di Sciacca. Lo afferma oggi, in un’intervista a Risoluto.it, il coordinatore del comitato civico Patrimonio termale di Sciacca, Franco Zammuto.

Oggi è il sesto anniversario della chiusura delle terme e la pandemia ha impedito, nei mesi scorsi, una grande manifestazione in città che era stata organizzata dallo stesso comitato. “L’improvviso irrompere della pandemia – ricorda oggi il comunicato in una nota – aveva purtroppo impedito lo svolgersi di quella manifestazione, che intendeva riportare la volontà popolare al centro dell’attenzione mediatica e politica, come una sorta di “riappropriazione“ da parte della città di Sciacca delle proprie Terme. Tra le tante cose, il Comitato Civico aveva anche fatto preparare un inno di carneval, appositamente dedicato alla manifestazione del 6 marzo per le Terme, con un testo di Pippo Graffeo e la voce di Pasquale Sabella sulla musica a suo tempo composta dal maestro Emanuela Scaduto, quasi a stabilire un legame tra le due cose più importanti a Sciacca: le Terme e il Carnevale”.