Telecamere in centro e nella periferia di Sciacca, il Comune chiede un mutuo di 99 mila euro

Hanno letto: 480

“I sistemi di video sorveglianza si sono rivelati uno strumento efficace anche nella ricerca di soggetti coinvolti in attività criminose”. E’ scritto nella determina con la quale il commissario Salvino Navarra, vice comandante della Polizia municipale, e’ stato nominato responsabile del procedimento per la realizzazione di un progetto a Sciacca. Il Comune avanzerà richiesta di mutuo per 99 mila euro alla Cassa depositi e prestiti. Previste in una prima fase una ventina di telecamere, ma l’impianto si potrà ampliare. Negli anni scorsi il Comune non e’ riuscito ad ottenere il finanziamento dal Ministero degli Interni.