15.9 C
Comune di Sciacca

Tenta di entrare al pronto soccorso e accoltella guardia giurata

Pubblicato:

Stamattina intorno alle 6.30, nell’ospedale Piemonte di Messina, una guardia giurata della società di vigilanza Ksm è stata accoltellata al braccio da un uomo di 40 anni che cercava di accedere al pronto soccorso per visitare un amico. 

Quando il personale medico ha negato l’accesso all’uomo, la situazione è degenerata e l’aggressore ha estratto un coltello, colpendo la guardia giurata. La vittima è stata prontamente soccorsa dal personale medico dell’ospedale, che ha dovuto applicare ben 40 punti di sutura per trattare le ferite riportate. 

L’incidente è stato reso noto dal presidente nazionale dell’Associazione guardie giurate, Giuseppe Alviti, il quale ha sottolineato la necessità di maggiore sicurezza per gli operatori del settore. I carabinieri sono intervenuti tempestivamente e sono riusciti a rintracciare il responsabile dell’aggressione. I militari dell’Arma stanno analizzando le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza presenti nella struttura ospedaliera al fine di ricostruire l’accaduto nel dettaglio.

Secondo Alviti, servono “maggiori tutele di operatività per le guardie giurate, come l’ obbligo di prestare servizio almeno in coppia”.

Nel frattempo, anche i reparti di Pronto soccorso degli ospedali dell’Agrigentino stanno affrontando una serie di criticità legate alla carenza di personale dirigente medico. Dopo un anno dal primo via libera al bando per l’individuazione di 11 nuovi dirigenti medici, finalmente si è ottenuto il via. Recentemente, gli uffici dell’Azienda sanitaria provinciale hanno approvato 17 delle numerose proposte giunte, ponendo così fine a una lunga vicenda burocratica che ha avuto inizio nel marzo del 2023 con la pubblicazione dell’atto di ricerca del personale. 

Questi nuovi dirigenti medici andranno a integrare il personale già presente nei reparti di Pronto soccorso, garantendo una migliore copertura delle esigenze sanitarie del territorio. Parallelamente, è stata registrata una significativa novità sul sito online dell’Asp di Agrigento. Dopo mesi di malfunzionamento, è stato ripristinato il monitoraggio in tempo reale delle persone presenti nei pronto soccorso della provincia.

Cristian Ruvanzeri
Cristian Ruvanzeri
Studia comunicazione, pubblicità e marketing presso l’Università degli Studi di Palermo. Il suo cammino nel mondo della comunicazione inizia nel 2020, quando viene scelto per collaborare per una nota influencer italiana. Nel 2022, entra a far parte della redazione di Risoluto. Oltre a scrivere articoli, assume il ruolo di content creator.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img