Tentato furto al Grand Hotel delle Terme di Sciacca, detenzione domiciliare per un anno per un saccense

Hanno letto: 3248

Sconterà un anno in detenzione domiciliare Salvatore Foresta, di 49 anni, di Sciacca, per un tentato furto del 2016 al Grand Hotel delle Terme.

In esecuzione di un’ordinanza di applicazione della detenzione domiciliare i carabinieri della stazione di Menfi, comune nel quale adesso risiede, hanno notificato il provvedimento a Foresta. I militari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo.

Foresta, nel 2016, è stato sorpreso dagli agenti del commissariato di polizia all’interno del Grand Hotel delle Terme, che era già chiuso. Secondo la ricostruzione operata dalla polizia Foresta è entrato all’interno dell’albergo danneggiando una finestra esterna e poi si sarebbe impossessato di alcuni oggetti, uno stereo, un caricabatterie, due cavetti per la tv e anche un paio di scarpe, di proprietà di un dipendente delle terme, beni che avrebbe occultato all’interno di uno zaino. Non è riuscito a portarli via per l’intervento della polizia che lo ha arrestato, in flagranza di reato. Il processo a suo carico è stato celebrato con il rito abbreviato. Foresta è difeso dall’avvocato Calogero Lanzarone.