Il Toscanini di Ribera dopo la statalizzazione punta a una nuova sede

Hanno letto: 203

Presso la sede dell’istituto Toscanini di Ribera in un auditorium gremito da studenti, docenti, e personale non docente si è svolto un incontro con l’onorevole Davide Faraone, sottosegretario alla Sanità, accompagnato dal deputato regionale Michele Catanzaro e dal senatore Cusumano. E’ intervenuto anche sindaco, Carmelo Pace. Il direttore, Mariangela Longo, e il presidente, Giuseppe Tortorici, sottolineando l’impegno profuso dal governo e dalla ministra Fedeli per avere emanato la legge di statalizzazione attesa da 19 anni, di cui ora sono i dispensabili i decreti attuativi, hanno ringraziato Faraone per il sostegno dato al Toscanini e agli altri istituti italiani in grave criticità negli ultimi due anni quando era sottosegretario al ministero dell’Istruzione. Il Toscanini nel frattempo, ha affermato il direttore, è stato così virtuoso da quadruplicare l’offerta formativa, il numero degli studenti universitari e raddoppiare l’utenza generale (quasi 360 iscritti) tanto da avere necessità di una sede più ampia e incrementando l’attività di produzione e internazionalizzazione con importanti premi ottenuti in concorsi nazionali ed internazionali dagli studenti. Il sindaco Pace ha annunciato di avere deliberato in giunta una convenzione per una sede adeguata da assegnare al Toscanini e l’onorevole Catanzaro ha affermato che il suo impegno alla Regione sarà massimo a sostegno di un polo di eccellenza qual’è l’istituto fino al completamento del processo di statalizzazione. Faraone ha concluso affermando che si attiverà affinché la legge di statalizzazione possa essere attuata in tempi rapidi confidando che il Toscanini, oramai conosciuto a livello nazionale ed internazionale , possa proseguire le sue attività didattiche e di produzione di così alto livello,come fatto finora, anche dopo la statalizzazione. L’incontro si è poi concluso con l’ acclamata esibizione della pianista Giusy Ines Tuttolomondo (ex studentessa e oggi docente del Toscanini vincitrice di numerosi concorsi internazionali che la porteranno ad esibirsi a Londra, Sarajevo e alla Carnegie Hall di New York), del tenore Giuseppe Infantino e il soprano Klizia Prestia e della jazz singer Marcella Nigro accompagnata da un gruppo di talentuosi studenti dei dipartimento jazz del Toscanini.