Un pitbull libero vicino alla pineta di San Calogero prelevato dagli accalappiacani del Comune di Sciacca

1945

Qualche giorno fa un bambino ha rischiato di essere aggredito da cani randagi nella zona della pineta di San Calogero, a Sciacca. Nelle scorse ore gli accalappiacani del Comune hanno prelevato in quella zona un pitbull lasciato libero e due cani randagi che vengono indicati come aggressivi. La notizia era stata anticipata ieri mattina dagli amministratori comunali di Sciacca durante la conferenza stampa di fine anno a proposito dell’allarme randagismo. Adesso si è appreso che uno dei tre cani era un pitbull mai microcippato e che era pure in gravidanza.  La zona di San Calogero ormai è “controllata” da numerosi cani randagi e chi si avvicina, a piedi o in moto, rischia per la propria incolumità. L’allarme randagismo è ai massimi livelli.