ZTL, negoziato in corso tra amministrazione e Polizia municipale. Domani forse la riunione decisiva

993

Rimane ancora da chiarire a Sciacca la questione riguardante l’istituzione della ZTL in centro storico, tema che da sempre divide la città, ma che lo scorso weekend è emersa in tutta la sua serietà, soprattutto per la vicenda delle auto in transito in via Licata tra il pubblico e i musicisti di una band locale. Il tema sta creando più di qualche problema, anche perché non può immaginarsi alcuna iniziativa di intrattenimento con il traffico aperto. Ma se sugli orari di istituzione della Zona a Traffico Limitato c’è sempre un confronto acceso tra commercianti e amministrazione comunale, quest’anno la discussione sta riguardando essenzialmente la necessaria disponibilità del comando della Polizia Municipale di Sciacca. La loro adesione al progetto, infatti, è su base volontaria. Evidentemente nel recente passato qualche impegno assunto dal comune con gli agenti non è stato mantenuto. Di conseguenza, i vigili chiedono rispetto. Ma è un problema da risolvere. In mancanza di un accordo la prospettiva è quella di attuare la ZTL almeno dalle 18 alle 24. Le 24 in piena estate in una città come Sciacca è una soglia troppo limitante. Ma tant’è. Il negoziato è tuttora in corso. La riunione decisiva potrebbe tenersi nelle prossime ore.