Al via domani il concorso dello Sciacca Film Fest

1737

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della seconda fase dello Sciacca Film Fest, dopo la prima fase celebrativa del mese di agosto all’Atrio Superiore del Comune di Sciacca, lo Sciacca Film Fest torna con il concorso vero e proprio legato al festival nel Complesso Monumentale della Badia Grande di Sciacca con le tre sezioni in concorso (Cortometraggio, Lungometraggio e  Documentario). Ci sarà spazio anche quest’anno per le ormai consuete sezioni: “Incontri con l’Autore”  che ospiterà i registi Marco Battaglia e Umberto Di Paola con “Totò e Vicè”.

Tornerà a l festival anche il cineasta Alessandro Piva, vincitore della scorsa edizione del Melqart nella sezione documentari con “Due Sicilie” e che quest’anno porterà il suo lavoro “Camera mia”. Mentre la regista russa Alikicia Maksimova sarà presente con il docufilm “Was William Shakespear english?”.

Il regista, sceneggiatore e documentarista Alberto Castiglione sarà ospite, sempre per la stessa sezione, con “Mario soffia sulla cenere” , mentre Massimo Scaglione porterà “Il mondo di mezzo”.

Novità tra le sezioni  di quest’anno, “Nuovo cinema africano”, una sezione curata da Enrico Chiesa, storico ed esperto di cinema e animatore del progetto “Africa Love”.

Madrine d’eccezione in occasione del decennale del festival, due attrici: la grande Guia Jelo, espressione pura della teatralità siciliana, al festival per presentare il suo libro “Donna Giudizia. Jelo dico a Guia” e Stella Egitto, giovane attrice siciliana già considerata un vero talento tra la nuova generazione di attrici italiane che arriverà per la presentazione del film “In guerra per amore” di Pif in programmazione nella consueta sezione “Spazio Arena”.

Per la speciale sezione “Letterando In Fest Estate”, saranno presentati i libri “Il tutto o nulla” di Antonella Montalbano edito da “Il Convivio”, “Il fantasma di Zabut”, edito da Salvatore Estero di Antonella Maggio e “Gugliemo il Buono, la fatale imprudenza” edito da Navarra di Tonini Russo.

Per la sezione “After Hours”, ossia per quanti vogliono far tardi con lo Sciacca Film Fest, in programmazione a partire ogni sera dalla mezzanotte i film: “The Illusionist” di Neil Burger, “The Prestige” di Christopher Nolan, “Now you see me. I maghi del crimine” di Louis Leterrier, “Hugo Cabret” di Martin Scorzese e “Magic in the Moonlight” di Woody Allen.

Quest’anno una parte del festival sarà dedicata anche allo speciale omaggio a una delle più carismatiche attrici francesi recentemente scomparsa, Jeanne Moreau: in programmazione “Jules e Jim” del grande Truffaut e uno spettacolo musicale con brani tratti dai suoi più famosi film.

Lo Sciacca Film Fest renderà inoltre, il suo tributo a Filippo Bentivegna, l’artista saccense esponente dell’Art Brut di cui quest’anno ricorre il cinquantennale della morte.

Evento tra gli eventi, alla decima edizione dello Sciacca Film Fest anche il mitico

film concerto  di David Gilmour “Live at Pompeii”  in 4K e Dolby Amos dal regista Gavin Elder e tra gli eventi “Extra” sarà ospite l’insegnante e attore John Peter Sloan che presenterà il progetto “Smith di Sicilia”. Loris Amato, invece proporrà lo show “La valigia delle meraviglie”, uno spettacolo magico interattivo con il coinvolgimento del pubblico.

 Non mancherà poi tutte le sere l’intrattenimento targato Sciacca Film Fest con il Cortile Orquidea che a partire dalle ore 22, diventerà palcoscenico musicale: ospiti Ezio Noto & i Disìu, Giana Guaina e Pippo Barrile. Mentre il pianista Accursio Cortese, accompagnato dalla fisarmonica di Michele Bruno, dal sax di Giuseppe Cusumano, dal basso di Valerio Oliveri e dalla batteria di Alessandro Pusateri, chiuderà il festival con un concerto monografico unico dedicato al grande compositore Armando Trovajoli. In questo inedito concerto verranno riproposte alcune delle più celebri melodie del Maestro romano , ma in una nuova veste formale e sonora.