Inaugurata ieri mostra di Salvatore Rizzuto al Muceb di Burgio: ” Ci vuole tecnica e rigore per avere bellezza” (Video)

502

Al Muceb, Museo della Ceramica di Burgio, è stata inaugurata ieri la mostra di sculture ‘Le mille forme dell’anima’, dell’artista Salvatore Rizzuti.

Nelle sale espositive del museo sono esposte trentotto opere, in legno e in terracotta, di medie e grandi dimensioni.
Salvatore Rizzuti, già docente di scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, è un artista intimamente connesso alla memoria ancestrale del suo paese natio, Caltabellotta, luogo evocativo dell’universalità di mito e simbolo.
Nel suo modo di intendere e fare scultura sono coniugate e convivono in stretto connubio tradizione e contemporaneità, entrambe fondamentali per rappresentare quella bellezza ideale che, elevando le suggestioni dell’uomo, permette all’artista di emozionarsi e di emozionare.
” A tale bellezza – sostiene Rizzuti – si può pervenire tramite la completa padronanza della tecnica e l’osservanza di un rigore assoluto”.
A corredo della mostra un elegante catalogo edito dall’Istituto Poligrafico Europeo ed una brochure che segna l’inizio di una stretta collaborazione tra i musei di Burgio e Caltabellotta.
Sarà possibile visitare l’esposizione, aperta fino al 26 aprile 2023, dal martedì alla domenica dalle h 9 alle 13 e dalle 15.00 alle 19.

Hanno partecipato all’inaugurazione il neo assessore regionale alle Attività Produttive, Edy Tamajo, che ha portato il saluto del Governo regionale, il Presidente dell’AMAT di Palermo, i sindaci e rappresentanti dei comuni di Caltagirone, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Monreale, Collesano, città siciliane della ceramica.