Integrazione tra gruppi religiosi, diverse etnie a confronto a Sciacca

1825

Un importante momento di condivisione e comunione, in occasione della fine del Ramadan, è stato trascorso ieri pomeriggio da alcune associazioni di volontariato insieme alla comunità musulmana di Sciacca.

Erano presenti un paio di rappresentati per ciascuna associazione che ha collaborato al progetto che ha visto impegnata l’associazione Paideia Sciacca, la cui responsabile è Sonia Charfeddine, nell’importante mission che mira a realizzare un processo di integrazione tra le diverse etnie che sia efficace e basato sulla solidarietà, l’altruismo e la fratellanza.

In questi anni l’associazione Paideia Sciacca ha aiutato centinaia di giovani e di famiglie, principalmente provenienti dall’Africa, ad integrarsi nel tessuto culturale e sociale saccense, assicurando loro importanti corsi ed incontri per facilitare l’apprendimento della lingua e della cultura italiana.

Presenti, all’incontro di martedì, 27 giugno, numerosi volontari del Gruppo di Volontariato Vincenziano della Parrocchia Beata Maria Vergine di Loreto di Sciacca, alcuni scouts, alcuni volontari dell’associazione “Orazio Capurro – Amore per la Vita”, alcuni rappresentanti dell’associazione Antea, della Caritas locale ed il parroco don Gino Faragone, sempre molto sensibile verso queste tematiche ed a cui vanno i pubblici ringraziamenti di Sonia Charfeddine per avere ospitato la cerimonia conclusiva ed anche alcuni corsi presso i locali della Chiesa Beata Maria Vergine di Loreto.