Museo Scaglione affidato ad una ditta non saccense, Monte: “Sciacca si conferma paese dei forestieri”

Hanno letto: 703

Non sarà più l’Agorà, la cooperativa formata da saccensi a gestire la Casa Museo Scaglione. L’amministrazione comunale ha optato per un nuovo avviso di interesse che ha portato all’individuazione di una ditta di Alcamo, alla quale sarà affidato il bene museale comunale.

Una scelta di non proseguire con un bando in piena regola che tenesse conto delle esigenze necessarie per la fruizione, ha provocato la reazione dei consiglieri Monte e Deliberto che oggi contestano la scelta effettuata dall’amministrazione comunale che con l’assessore alla cultura, difende l’opzione come l’unica strada percorribile di fronte l’impossibilità prospettata dagli uffici comunali di ricorrere ad una nuova proroga per far proseguire la gestione in mano finora ad Agorà.