15.9 C
Comune di Sciacca

Selinunte in vetta tra i siti archeologici più visitati, registrate più di 5 mila presenze

Pubblicato:

Comincia bene la campagna promossa dalla Regione Sicilia #LaCulturaRiparte che, tra il 30 maggio e il 7 giugno, ha fatto registrare parecchie presenze turistiche nell’isola. Nel weekend tra il 4 e 7 giugno, i turisti che hanno visitato i luoghi più suggestivi della Trinacria sono stati più di 23 mila.

Più di 40 mila le presenze nei musei e nei luoghi d’arte in Sicilia tra il 30 maggio e il 7 giugno. L’ area archeologica di Selinunte si pone in vetta alla classifica dei luoghi maggiormente visitati con 5.335 presenze registrate.

“Sono pienamente soddisfatto e orgoglioso di aver contribuito, grazie alla collaborazione dei direttori dei Parchi e dei musei, alla ripartenza della nostra Isola dopo il traumatico blocco determinato dalle misure di contenimento della diffusione del Covid” – dichiara l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – che poi aggiunge: “Ricominciare dalla bellezza e dalla cultura è stato il modo mio e del governo Musumeci per ringraziare i siciliani del grande senso di responsabilità e fiducia con cui hanno risposto alle difficili condizioni imposte nei giorni del blocco totale con #IorestoaCasa per rallentare i tempi del contagio”. Il Parco Archeologico di Selinunte è riuscito ad aprire senza ritardi. Il Parco, comunque, rimarrà chiuso fino a venerdì 12 giugno per potere effettuare il completamento dei lavori di restauro e ristrutturazione degli spazi degli ingressi. I turisti potranno tornare a visitare questo patrimonio siciliano tanto suggestivo sabato 13 giugno.  Gli ingressi sono stati contingentati grazie ad un sistema di prenotazione online, attraverso il sito “Youline”, messo a disposizione degli utenti per evitare code o assembramenti ai botteghini.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img