25.1 C
Comune di Sciacca

Tornano “Le sette parole”, in scena con la regia di Monte e l’organizzazione del Museo dei 5 Sensi

Pubblicato:

Dopo l’assenza per Covid dell’ultimi anni, ritorna nella settimana pasquale, lo storico appuntamento con le “Sette Parole”, momento culturale importante che precede i riti del triduo pasquale.

Un’edizione rinnovata e rivista sarà allestita e proposta al pubblico, in forma di celebrazione musicale dal titolo “CRUCIFIXUS- Le ultime sette parole” con la presenza di attori, coro e cantanti solisti, la sera del 4 Aprile alle ore 21 ed in replica la sera del 5 aprile sempre alle ore 21 all’interno della Chiesa della Badia Grande di Sciacca.

A curare la regia e l’allestimento sarà il regista saccense Salvatore Monte.

L’organizzazione e la promozione dell’evento culturale è curata dal Museo dei 5 sensi di Sciacca che custodisce e rende fruibile la chiesa della Badia Grande in collaborazione, in questa specifica occasione, con lo staff artistico che segue gli spettacoli di Monte.

Le modalità di accesso saranno gestite tramite apposita prenotazione e maggiori dettagli saranno resi noti nel corso delle prossime giornate.

In scena gli attori Michele Cirafisi, Elina Salomone, Anna Lia Misuraca, Tiziana Marino, Calogero Cirafisi, Giovanni Giglio, Riccardo Plaia, Vincenzo Turturici e Vincenzo Cirafisi.

Per la prima in scena anche il piccolo Francesco Sclafani. A curare la direzione musicale sarà Riccardo Plaia che dirigerà anche il coro. Il coro polifonico delle Terme di Sciacca torna in campo con un nuovo repertorio e con tanta rinnovata passione. La nuova prima apparizione pubblica sarà proprio in occasione di “CRUCIFIXUS- le ultime sette parole”

“Sono sette frasi brevissime – afferma il regista Salvatore Monte – simili a un soffio che esce dalle labbra aride di Gesù morente, attanagliato dall’asfissia provocata dalla crocifissione. Eppure, la loro densità è tale da aver sollecitato nei secoli un’imponente riflessione teologica e spirituale e da aver conquistato anche la cultura occidentale che in esse ha condensato il mistero universale dell’esistere, del soffrire, del morire e dello sperare. Lo sguardo si allarga anche alla tradizione spirituale e artistica che ininterrottamente ha cantato, rappresentato, meditato quelle ultime sette parole dell’uomo-Dio crocifisso”.

Ecco il cast degli attori e i personaggi interpretati:

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.