Tre siti riaperti dall’Arcidiocesi di Agrigento grazie al Museo dei Cinque Sensi

444

L’Arcidiocesi di Agrigento riapre tre siti di interesse storico, artistico e culturale di Sciacca: il Museo Diocesano – MUDIA, la Chiesa della Badia Grande e la Torre Campanaria della Chiesa di San Michele.

Il Museo Diffuso dei 5 Sensi ha sottoscritto una convenzione con l’Arcidiocesi nella persona di Padre Giuseppe Pontillo e con i due parroci Padre Giuseppe Marciante della Basilica della Madonna del Soccorso e Padre Giuseppe Calandra della Chiesa di S. Michele.

Dopo la prima convenzione, purtroppo interrotta a causa pandemia da Covid-19, l’Arcidiocesi di Agrigento ha riconfermato il MD5S come partner.

” Siamo entusiasti – dice la Presidente del MD5S Viviana Rizzuto – che questi siti tornino a essere vissuti come Beni Comuni e grati per la riconferma della gestione alla nostra comunità. La collaborazione tra Diocesi, parrocchie e la Cooperativa di Comunità – dice Padre Pontillo – permettere di potere offrire servizi diversi da quelli del culto e della pastorale, garantendo un’apertura per valorizzazione cultuale dei luoghi ecclesiastici. Una collaborazione che, dopo questa fase sperimentale, potrà avere un proseguo e riteniamo anche l’ampliamento dei siti”.

“È grande la gioia di riaprire questi luoghi, – dicono Padre Marciante e Padre Calandra – spazi che riaprono alla comunità, per la comunità, con la comunità. Questo per noi è tra le essenze di essere Chiesa”.

Il MD5S pubblicherà il seguente calendario delle aperture:

MUDIA: da martedì a sabato dalle ore 10:00 alle 12:30. Apertura anche sabato pomeriggio dalle ore 17:30 alle 19:30

BADIA GRANDE: da martedì a venerdì dalle ore 10:00 alle 12:00. Sabato pomeriggio dalle 17:30 alle 19:30

TORRE CAMPANARIA CHIESA SAN MICHELE: da martedì a venerdì dalle ore 10:00 alle 12:00. Sabato pomeriggio dalle 17:30 alle 19:30

È previsto un ticket d’ingresso.

L’inaugurazione si terrà venerdì 12 agosto 2022 alle ore 20:00 presso la Badia Grande.