Agrigentina bloccata in Germania perchè sospettata di avere una carta d’identità falsa

Hanno letto: 1742

Una neo laureata è volata in Germania per festeggiare l’ambito traguardo raggiunto. Una volta atterrata all’aeroporto di Francoforte, però, Marta Lazzano, di 25 anni, di Agrigento, è stata fermata dalla polizia perchè il suo documento d’identità sembrava falso a causa della foto e del timbro sbiaditi.


Era andata in Germania per festeggiare la laurea, ma il viaggio è diventato un incubo. Una venticinquenne di Agrigento, Marta Lazzano, è stata fermata dalla polizia perché, secondo gli investigatori tedeschi, la carta d’identità esibita era falsa. La ragazza ha cercato di spiegare loro che la foto e il timbro del proprio documento di riconoscimento, erano usurati e, dunque, non facilmente riconoscibili. Questo non è bastato, però, a convincere l’agente salito a bordo dell’aereo nel quale si trovava la giovane, la quale è stata trasferita in commissariato. Solo dopo parecchie ore ha avuto il permesso di contattare i genitori, che hanno fatto l’impossibile per aiutare la figlia. Immediato è stato l’intervento del console italiano in Germania, supportato dalla Questura di Agrigento, che ha garantito la validità del documento in possesso della ragazza.