Nomine direttori Asp, indiscrezioni danno sempre più Lucio Salvatore Ficarra verso il ritorno ad Agrigento

1493

Forse, già oggi, la Giunta regionale potrebbe varare le nuove e tanto attese nomine dei vertici aziendali ospedalieri siciliani. 

Secondo indiscrezioni, però tra i nomi che si rincorrono nella cerchia delle nomine scremate da una rosa di candidati ammessi da un’apposita commissione che ha esaminato i curricula dei nuovi manager, orbitano sempre vecchie conoscenze. Insomma, stando alle ultime indiscrezioni, si tratterebbe soltanto di una rivoluzione parziale. Tanto che al comando di alcune aziende provinciali potrebbe arrivare chi già in passato ha rivestito il ruolo apicale.

E’ il caso proprio di Lucio Salvatore Ficarra, vecchia conoscenza dell’Asp agrigentina, che potrebbe far ritorno proprio alla guida dell’azienda provinciale.

Lucio Salvatore Ficarra, manager dell’asp agrigentina ai tempi del governatore Crocetta,  vicino all’area politica che fa capo a Michele Cimino, potrebbe andare all’Asp di Caltanissetta o tornare all’Asp di Agrigento.

L’attuale commissario, Gerry Venuti, in passato vicino a Fabrizio Ferrandelli oggi molto in linea col governatore Musumeci, e al momento, in proroga per altri 45 giorni alla guida dell’Asp agrigentina, potrebbe invece, far ritorno alla guida del Villa Sofia – Cervello.

L’ipotesi di un ritorno di Salvatore Lucio Ficarra ad Agrigento, non sarebbe di certo, un cambiamento così sorprendente come invece, era stato annunciato più volte dall’assessore regionale Razza che fin dall’inizio della suo mandato aveva prospettato la procedura di nomina dei nuovi manager come una vera rivoluzione epocale.