Camminava in centro a Castelvetrano con un’ascia e un coltello, denunciato un uomo del posto

1917

I Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, nei giorni scorsi, hanno denunciato in stato di libertà due persone, a vario titolo, per i reati di furto aggravato e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.
In particolare, i Carabinieri della Stazione di Marinella, a conclusione di una attività di indagine scaturita dalla denuncia del titolare di una struttura ricettiva, hanno deferito un 47enne del posto, già gravato da precedenti. L’uomo, secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma grazie anche all’analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza, avrebbe forzato una porta secondaria della struttura da cui avrebbe asportato 3 televisori.
A Castelvetrano, i Carabinieri della locale Stazione, durante un servizio di controllo del territorio svolto con il supporto di personale della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggimento Carabinieri di Palermo, hanno sorpreso un 56enne castelvetranese, già noto agli operanti a causa dei suoi precedenti, mentre camminava nel centro abitato portando con sé un’ascia da potatura e di un coltello di genere vietato. A seguito di tale circostanza, l’uomo è stato denunciato e le armi da taglio poste sotto sequestro.
Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.