A distanza di un mese dal preoccupante cluster a Caltabellotta, vaccini e tamponi hanno quasi spento il focolaio

3528

A meta’ luglio il Covid ha sconvolto la comunità di Caltabellotta, un nutrito focolaio ha portato a raggiungere i cento positivi su un numero esiguo di popolazione.

Il comune ha osservato anche 48 ore di zona rossa per poi fare marcia indietro con l’introduzione dei nuovi parametri da parte del presidente della Regione.

In queste settimane, campagna vaccinale in loco e screening volontario, ha portato quasi fuori dal tunnel del focolaio il comune.

Sono un centinaio le persone che si sono sottoposte al vaccino nel punto creato nella scuola media De Amicis alla presenza dei medici dell’Esercito Italiano.

Adesso la percentuale di vaccinati nel comune montano e’ del 75%. Il numero di attuali soggetti positivi e’ di sei.