A Santo Stefano di Quisquina sindaco, giunta e consiglio si riducono le indennita’ e acquistano le cucine per la mensa scolastica

1295

Sono state inaugurate oggi, a Santo Stefano di Quisquina, le cucine della mensa scolastica dell’Istituto Comprensivo “Maestro L. Panepinto”.

La nuova mensa scolastica, ricavata grazie alla riduzione dei costi della politica, permetterà di fornire i pasti, preparati direttamente in loco, ad oltre 150 studenti. Una realtà di cui l’amministrazione comunale con a capo il sindaco Francesco Cacciatore, dichiara essere fiera.

L’acquisto e l’adeguamento dei locali, infatti,  sono stati possibili realizzarli con i fondi e 54.000,00 accantonati per gli anni 2016 e 2017 dalla Riduzione dell’Indennità di carica di sindaco, assessori , presidente del consiglio e la rinuncia del gettone di presenza dei Consiglieri Comunali nel primo mandato dell’Amministrazione Cacciatore , in precedenza con i fondi accantonati nel 2014 e 2015 era stato acquistato uno Scuolabus.

Il nuovo servizio mensa proporrà dei menù di qualità con maggiore attenzione verso i prodotti a km 0 per garantire agli studenti una sana alimentazione.