Distrutta dai vandali una panchina a Siculiana, il sindaco: “Sarà un monumento all’inciviltà”

737

Una panchina distrutta da ignoti vandali diventerà un “monumento all’inciviltà”. Lo fa sapere in una nota il sindaco di Siculiana Peppe Zambito condannando il gesto vandalico con cui nella notte è stata distrutta una panchina in cemento in piazza Basile di fronte al palazzo comunale.

“Un atto vandalico – dichiara il sindaco – che segna la piazza principale del paese, ma soprattutto mortifica le persone perbene, per fortuna la stragrande maggioranza, che si prendono cura del nostro paese. Potevamo intervenire prontamente per rimuoverla ed evitare la diffusione di un’immagine che non ci fa onore, occultando la verità. La panchina non verrà rimossa, anzi diventerà un ‘Monumento all’incontrario’, entro settembre l’inaugurazione. Un’opera frutto dell’inciviltà. Un monito costante – sottolinea il primo cittadino – per quanti non hanno rispetto del bene comune. Abbiamo condiviso, con la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo ‘Garibaldi’ Graziella Fazzi, l’idea di un progetto di educazione civica che abbia come tema l’educazione alla bellezza e la cura degli spazi pubblici”.