Focolaio Covid a Caltabellotta, il sindaco: “Vacciniamoci e prudenza”

4005

“I dati ufficiali di oggi e i dati che arriveranno nei prossimi giorni non lasciano spazio a dubbi o interpretazioni di alcuna sorta, ci troviamo in una situazione particolarmente preoccupante, con un nuovo ampio focolaio apertosi nei giorni scorsi”. Lo scrive il sindaco del comune montano in un messaggio ai suoi concittadini.
“Sicuramente – ha aggiunto – la barriera di protezione più efficace è il vaccino, che non permette di sviluppare la malattia nei suoi sintomi più aggressivi, pertanto l’invito è quello di continuare a vaccinarsi seguendo le indicazioni ministeriali. Dalle notizie che abbiamo al momento non ci sono situazioni preoccupanti dal punto di vista sanitario proprio perché molti sono soggetti vaccinati con protezione completa, inoltre sappiamo che in tanti volontariamente si sono sottoposti al tampone rapido e coloro risultati positivi hanno iniziato da subito l’isolamento per se e per i loro contatti diretti, altri ancora si sono posti in un isolamento volontario già da alcuni giorni. Questi sono gli atteggiamenti positivi da tenere in questo momento per evitare che il contagio continui a propagarsi. Oltre all’aspetto sanitario, l’aspetto solidaristico è fondamentale, chiunque possa dare una mano alle famiglie in quarantena nelle faccende più semplici, lo faccia come è accaduto nei periodi difficili che abbiamo già vissuto”.
Il Sindaco e l’Amministrazione comunale del comune, fanno sapere dall’amministrazione, che continueranno a rimanere in contatto con le autorità sanitarie competenti per i provvedimenti del caso.