Inaugurato il nuovo plesso di Burgio dell’istituto comprensivo Roncalli

575

Lavori per un milione e mezzo di euro sono stati completati a Burgio dove è stato ristrutturato l’edificio che ospita l’istituto comprensivo Roncalli.

“E’ certamente una giornata di festa e di gioia che segna la restituzione a questa comunità di un edificio scolastico, ristrutturato ed esteticamente accogliente, che simboleggia il concretizzarsi di un diritto fondamentale garantito dalla Costituzione italiana e cioè il diritto allo studio”.
Così ha detto il dirigente scolastico, Vito Ferrantelli, davanti ad alunni, insegnanti, personale scolastico ed ai sindaci dei quattro comuni che abbraccia questa scuola: Burgio, Caltabellotta con Sant’Anna, Lucca Sicula e Villafranca Sicula.

Era presente il Provveditore agli studi di Agrigento, Maria Buffa, la massima autorità scolastica provinciale.

“Oggi viene consegnata a Burgio – ha detto ancora Ferrantelli – una scuola nuova che garantirà sicurezza, funzionalità e salubrità dei luoghi, che permetterà ai ragazzi di studiare in un ambiente più adeguato, gradevole e dignitoso. Eppure, questa conquista non è stata indolore
perché sono trascorsi diversi anni prima di poter concludere i lavori e poterci riappropriare di questo edificio. Tuttavia in questi anni non siamo stati fermi, non siamo stati con le mani in mano anzi in questi ultimi anni la nostra scuola ha raggiunto importanti obiettivi: penso all’istituzione del tempo pieno nella Scuola Primaria in tutti e cinque i paesi”.
L’altro obiettivo raggiunto dal comprensivo Roncalli è stato l’indirizzo musicale. L’istituto quattro anni fa è diventato ad indirizzo musicale e dallo scorso anno si è dotato di un’orchestra di 74 musicisti che suonano con passione e competenza e regalano meravigliose emozioni ogniqualvolta si esibiscono. Nei plessi di tutti i comuni del Roncalli si effettua la mensa scolastica e le strutture sono dotate di cucine.
Complessivamente, sono 850 gli alunni del Roncalli, 180 dei quali nel nuovo plesso di Burgio.