Quaranta mila euro per il rifacimento della rete idrica di Santo Stefano dalla multinazionale Nestle’

911

La San Pellegrino Spa, imbottiglia l’acqua minerale naturale rifornendosi dai pozzi Margimuto che si trovano nelle montagne di Santo Stefano di Quisquina e pertanto, ogni anno eroga un contributo all’ente locale destinato al miglioramento della rete idrica. Negli ultimi tre anni, sono stati versati dalla multinazionale dell’acqua circa 120 mila euro. Quest’anno il contributo elargito è di 40 mila euro, somma che è stata già inserita in bilancio e servirà per la riparazione  e il rifacimento della rete idrica dell’area urbana compresa tra via Marconi e via Placa.

Grazie agli interventi effettuati in questi anni, il servizio idrico è notevolmente migliorato nel piccolo comune montano e ciò ha comportato anche un notevole risparmio di risorse idriche per la comunità.